• _Cosimo Veneziano_Monumento
  • _Cosimo Veneziano_Monumento (2)
  • _Cosimo Veneziano_Monumento (1)
  • superga o3
  •  

     

  • _Cosimo Veneziano_Monumento (4)
  • _Cosimo Veneziano_Monumento (5)
  • _Cosimo Veneziano_Monumento (6)
  • _Cosimo Veneziano_Monumento (7)
  • Immagine6
  • 2

Cosimo Veneziano’s 2012 monument to the Superga women workers, the first such piece dedicated to female work in Italy, was inspired by research at the Historical Archive of the City of Turin. Following his study of documents and interviews with ex workers, and taking the question And so this is a monument? – aimed at encouraging reflection on the memory gap surrounding women’s history and their role in the work place – as his starting point, the artist enabled an anonymous urban structure to be imbued with a story that, to this day, has not received collective recognition. On a fountain built on the green area, which, until the 1980s, housed unit 52 of the Superga rubber shoe factory, the artist placed a series of forms in weathering steel, representing the movements repeated on a daily basis by the women – to whom the area was officially dedicated in 2015.

Il monumento alle operaie della fabbrica Superga, realizzato da Cosimo Veneziano nel 2012, il primo dedicato in Italia al lavoro femminile, nasce da una ricerca all’Archivio Storico della Città di Torino. A partire dalla domanda Questo è dunque un monumento? – mirata a sollevare una riflessione sul “vuoto di memoria” che accompagna la storia delle donne e il loro ruolo nel mondo del lavoro – e dallo studio dei documenti e di interviste alle ex lavoratrici, l’artista ha consentito a un anonimo arredo urbano di accogliere una narrazione che ancora oggi manca di un riconoscimento collettivo. Su di una fontana costruita nell’area verde in cui sorgeva, fino agli anni Ottanta, il padiglione 52 della fabbrica di scarpe di gomma Superga, ha collocato una serie di forme in acciaio Cor-ten che riproducono i gesti delle operaie – cui nel 2015 l’area è stata ufficialmente dedicata –, durante la loro giornata di lavoro.

Project supported by Vibel Design, developed as part of the situa.to programme, curated by a.titolo and Maurizio Cilli on the occasion of the Turin European Youth Capital 2010.

Progetto realizzato con il sostegno di Vibel Design nell’ambito del programma situa.to, curato da a.titolo e Maurizio Cilli in occasione di Torino European Youth Capital 2010.