COMP(H)OST #6 | STORIE DALLA FINE DEL MONDO | martedì 23 giugno 2020

Posted on Giu 17, 2020 in News

Dal 23 giugno COMP(H)OST ritorna online!
 
Dopo la conferenza del filosofo Emanuele Coccia, il programma riprende con un nuovo ciclo di incontri e una serata di musica live in diretta streaming. Ogni martedì per quattro settimane, sul Canale Youtube del Castello di Rivoli si alterneranno artiste, musicisti, compositrici, studiosi e scrittrici. Sarà l’occasione per sperimentare formati innovativi e affrontare i temi dell’ibridazione e della mescolanza in chiave tecnologica, biologica e sociale, esplorando nuove forme di interazione pubblica e di scambio.
 
Nel primo appuntamento del COMP(H)OST DIGITALE, martedì 23 giugno, Matteo De Giuli e Nicolò Porcelluzzi, coautori di MEDUSA – newsletter sui cambiamenti climatici e culturali – incontrano la scrittrice Laura Pugno.
Ghiacciai che evaporano, pandemie zoonotiche e crisi economiche: società e natura si fondono in un futuro che non possiamo conoscere. Quali storie possono raccontare le nuove storie?
 
Oggi il nostro impatto sulla Terra è ormai talmente pervasivo che gli esseri umani possono considerarsi a tutti gli effetti una forza geologica: ma in che lingua parla, una forza geologica? Negli ultimi decenni molti dei teorici di questa lingua – scrittori, divulgatori, artisti in generale – hanno preferito ignorare questa incombenza. Nel corso del tempo, la Natura è stata consegnata alla Scienza, rimanendo preclusa alla Cultura. Labisso che oggi divide natura e cultura è il risultato di uno degli impulsi originari della modernità: una divisione e un rimosso che hanno portato al distacco degli scrittori dalle questioni scientifiche, degli intellettuali dalle questioni climatiche e, di riflesso, degli scienziati dal dibattito culturale.
 
Per millenni però, da quando viviamo su questo pianeta, raccontare storie si è rivelata la migliore strategia per tramandare il cosiddetto sapere condiviso, ovvero le istruzioni per luso della vita – come vivere in armonia, più a lungo, mescolati al non umano. Ma lamore per la vita che ci circonda può bastare, quando ormai la matrice del mondo è inquinante? Sarà sufficiente raccontarci delle storie per sopravvivere?

Scarica il comunicato

Diretta streaming sul canale Youtube del Castello di Rivoli: 
https://www.youtube.com/c/CastellodiRivoliMuseodArteContemporanea

Qui il programma completo dei nuovi appuntamenti: https://www.castellodirivoli.org/digital-comphost

La documentazione dei precedenti appuntamenti di COMP(H)OST è online sul sito http://comphost-project.com/il-progetto/

 
COMP(H)OST è un progetto realizzato da a.titoloNERO e Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, in collaborazione con il Witte de With Center for Contemporary Art di Rotterdam, con il sostegno della Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “ORA! Produzioni di Cultura Contemporanea”, con il contributo della Regione Piemonte, l’ospitalità di Duparc Contemporary Suites e la collaborazione di Film Commission Torino Piemonte.

COMP(H)OST è basato su un’idea di Marianna Vecellio e Sofía Hernández Chong Cuy ed è curato da Francesca Comisso e Luisa Perlo per a.titolo, Marianna Vecellio per il Castello di Rivoli, Lorenzo Gigotti, Valerio Mannucci e Valerio Mattioli per NERO.

INFO@
a.titolo | +39 011 8122634
comphost.project@gmail.com
info@atitolo.it
www.atitolo.it